Eventi

 

 

3 luglio 2018
Messina
h.19.30
Visione del cortometraggio
SISAK di Faraz Ansari (India)
22 giugno 2018
Messina
c/o Comunità Ellenica
h.10.00-13.00
Seminario
a cura di Salvatore Sapienza e Alessandra Tenerini
Il Mito in Psicoanalisi
dialogano con gli autori Diletta la Torre e Mariela Mejia
5 giugno 2018
Messina
h.19.30
IL STUPRO
Proiezione del corto cinematografico
12 maggio 2018
Messina
c/o Sede Laboratorio
h.9-12
Seminario
Trattamento psicoanalitico della psicosi: due esperienze cliniche
a cura di Riccardo Lombardi (Psichiatra e psicoanalista, membro ordinario con funz. di training della SPI)
7 maggio 2018
Messina
c/o Scuola Antonello

Progetto Lettura Feltrinelli
Bulle da morire
Diretta Skype con l’autrice – Emanuela Da Ros
21 aprile 2018
Messina
c/o Sede Laboratorio
h.9.30
Seminario
“Il sacro: un esempio di vitalità”
a cura di Annapaola Giannelli (Psicologa e psicoterapeuta, socia ordinario IIPG e SIPP) e di Calogero Minacapilli (Psichiatra e psicoterapeuta, socio ordinario IIPG)
27 marzo 2018
Messina
c/o Sede Laboratorio
h.19.30
Seminario
Le varianze di genere. Chi sono veramente i gender variant?
con Alessandra D’Onofrio (Psicologa e psicoterapeuta)
13 marzo 2018
Messina
c/o Sede Laboratorio
h.19.30
Seminario
“Vite sotto scacco”
con Giusy Bucolo (Psicologa e psicoterapeuta)
17 febbraio 2018
Messina
c/o Sede Laboratorio
h.9.30

“L’amore e la società panottica”
Seminario
con Giuliana Gregorio
(Professore Associato di Storia della Filosofia presso il COSPECS di Messina)

16 gennaio 2018
Messina
c/o Sede Laboratorio
h.19.30-21.30
Incontro con
Palmira Mancuso (giornalista e direttore di MessinaOra.it)
Migranti nel Mediterraneo: l’olocausto sommerso”.

2018            20162017           2015-2014            2013-2012            2011-2004


dalla nostra pagina Facebook

Nel 2018 si confonde ancora l’importanza per un bambino di avere una madre con l’importanza per il bambino di ricevere una funzione materna “sufficientemente buona”...
Ancora vittime del bisogno di possedere, del bisogno di avere “cose”.
Troppo lontani dalla idea di qualità di relazioni interpersonali...
Non serve avere “cose” se queste non sostengono o gratificano i bisogni primari.
Meglio un amico fraterno che un fratello, un uomo che è come un padre, che il padre in se’, una donna che è stata come una madre che la madre in se’.
Non c’è bisogno che i bambini stiano in carcere con madri che devono ancora risolvere i propri conflitti con l’amore e l’odio.
È importante che vivano all’interno di relazioni in cui si sentano amati ed accuditi indipendentemente dal vincolo biologico...
... Leggi per interoRiduci testo

7 giorni fa  ·  

Leggi su Facebook